//

domenica 11 ottobre 2015

Pink Raccoon Interviste: Suicidium il Gioco che non Tutti Finiscono!



Buongiorno Compagnia Procionica,






oggi volevo la vostra attenzione per un progetto davvero figo che ha iniziato la sua sgomitata verso la realizzazione lo scorso fine settembre.
Sto parlando di un gioco in scatola, per la precisione un card game: SUICIDIUM- Il Gioco che non tutti finiscono, ecco lo sapevo...lo conoscete già :D  Meglio!
Ribadire il concetto serve solo a rafforzarlo nella mente, quindi procediamo.
Anzi! Farò di meglio, vado subito a chiamare i creatori del gioco che si metteranno qui comodi con noi e vi racconteranno direttamente di cosa si tratta e del perchè sarete obbligati a volerlo.

Nel mentre cercherò di intrattenervi con due nozioncine a riguardo:

ll gioco è concepito dall'associazione ludica Kinderkammer, fondata da un gruppo di professionisti dell'editoria del fumetto e del gioco, ed è disegnato dal vignettista Marco Tonus, una delle firme più irriverenti di riviste come «Cuore», «Il Vernacoliere», «Emme», «Mucchio Selvaggio», «Il Fatto Quotidiano», «L'Unità» e «Il Male». Nell'edizione base e nelle varie edizioni limited di Suicidium verranno inserite alcune carte speciali firmate da illustri guest-star del fumetto che riveleremo nel corso della campagna. I primi ad essere annunciati sono stati Davide La Rosa Tuono Pettinato, lunedì 12 ottobre ve ne sveleremo un altro!




Entriamo nell'antro Ludico della questione e affrontiamo i componenti fisici del gioco:  


100 carte + il regolamento per la versione base, si aggiungono dadi segnapunti in quella Limited, oltre alla presenza di carte speciali Super Limited per chi acquista il gioco attraverso il Crowfounding (e aiuterà quindi materialmente alla sua prima realizzazione) disegnate da Star del Fumetto.
Quindi un card game puro, senza necessità di spazi particolari (plance di gioco). 

Le carte sono caratterizzate da una grafica simpatica e molto "comic", i colori di base del gioco sono il rosa shocking e il nero, il logo è una splendida lametta con sangue pinkfluo, io stessa non saprei come rappresentarmi meglio! Questo gioco è più Pink Raccoon di PinkRaccoon!
Dimensioni delle carte: non è un dato rilasciato ma sembrano regular (tipo magic) dai prototipi presentati.



Il Crowfounding: 

I ragazzi di Suicidium hanno scelto di finanziare la realizzazione del loro gioco attraverso un crowdfounding, ovvero la raccolta del denaro necessario alla sua creazione fisica e alla distribuzione del gioco. Una mossa che di questi tempi sembra il barlume di speranza di molti artisti per mettere mano sul proprio lavoro divenuto realtà: negli ultimi due anni si sono accumulate molte esperienze positive in merito. Tanti sono stati i progetti editoriali, ma anche ludici, che hanno avuto successo e raggiunto il loro goal per diventare "veri", un esempio su tutti: Bruti, il gioco di carte ideato e disegnato da GiPi, che ha sbancato in pochissimo il suo goal, oppure progetti fumettistici come Prussiani-VS-Alieni con Davide La Rosa (che partecipa anche a Suicidium) o il prolifico Progetto Radium del Doc Manhattan, che ha dato alla luce Rim City e Quebrada. 
Tornando a noi, in cosa consiste questa raccolta fondi? 
Abbiamo modo di partecipare donando una cifra (da pochi euro di "sostegno" a cifre più consistenti) sia liberamente che "con ricompensa" ovvero acquistando un PERK.
Un Perk è appunto un "pacchetto ricompensa" modulato su cifre prestabilite che consente di ottenere in cambio della donazione un dono materiale (ricordo che non si tratta di una transazione ecommerce ma di una donazione, il perk è qualcosa che ti viene dato in cambio, non deve corrispondere per forza al prezzo di vendita finale). Si parte dal pacchettino di Gadget logati del progetto fino ad arrivare alle versioni più super deluxe del gioco stesso, dove è possibile diventare anche protagonisti di una carta gioco! 
Questo sistema di finanziamento mette in relazione il progetto con il pubblico e fa sentire tutti partecipi della sua realizzazione! Per questo io stessa sosterrò Suicidium prendendomi la Limited (sono una che si fa prender bene dalle versioni power).



La piattaforma:

Per il conseguimento del loro goal e raggiungere il minimo per poter avviare la produzione del gioco, Suicidium ha scelto EPPELA, piattaforma di bandiera nuovissima che sta pian piano evolvendo verso la sua forma finale. Certo ogni tanto si incastra poverina sta crescendo con noi ma tranquilli...se non vi registra continuate a provarci, io al 5° tentativo le ho insegnato a riconoscere il mio nome, ancora non vuole i miei soldi perchè è timida ma glieli pianterò giù  in saccoccia a forza. Basta solo avere pazienza, è una bimba ancora.

Ora, sono arrivati i nostri e lascio loro la parola ;3


video




  SUICIDIUM IL GIOCO - Intervista

Innanzi tutto: i miei più sentiti complimenti, non mi gasavo tanto per un gioco di carte dai tempi di Magic! Mi avete conquistata sia per la scelta grafica che per il figliassimo video promozionale che avete associato alla campagna EPPELA di crowdfunding.
Vorrei chiedervi qualche informazione in merito al gioco stesso e a tutto il quello che vi ha portato alla sua creazione! Procedo con le insolenti domande, io intanto mi presento sono Pink Raccoon e non vedo l’ora di accapararmi il mio perk!

Ciao Pink Raccoon! Grazie per l'entusiasmo. Ti ringraziamo all'unisono per questa bella proposta. Un'intervista è un po' come l'ultima sigaretta del condannato a morte: non si nega mai! ;)


1) Come spieghereste Suicidium a una persona che non lo conosce ancora? :D Regole, dinamica di gioco e qualsiasi cosa vi venga in mente in merito!

Suicidium è il passatempo ideale per una serata spensierata con gli amici. È facile da imparare, ogni partita è sempre diversa e dura una mezz'oretta. Inoltre lo stesso mazzo di carte offre ben due modalità diverse di divertimento: survive e depression!

In sintesi, nelle due modalità di gioco si parte con 10 punti volontà e 7 carte in mano, che possono essere giocate su se stessi o contro i propri avversari.
Nella modalità Survive l'obiettivo è rimanere l'ultimo in gioco azzerando i punti volontà degli avversari. Nella modalità Depression, invece, l'obiettivo sarà quello di farsi fuori prima degli altri. Ovviamente non è tutto così semplice... non ci sono solo carte che alzano o abbassano i punti volontà (come "+1 scorpacciata di orsetti gommosi" oppure "-1 ti muore il pesce rosso"), ma anche molte carte evento utili a ribaltare la situazione, che costringono un avversario a scartare, che annullano l'effetto di una carta, ecc. ecc.



2) L’idea, come siete arrivati al gioco? Ci sono aneddoti in merito? Qui siamo tutti appassionati alla materia e ci piacciono le storie che si nascondono dietro i progetti:

L'idea è partita dalla coppia di soci fondatori di Kinderkammer (l'associazione ludica alle spalle di Suicidium), entrambi rimasti senza lavoro prima dell'estate.
Il periodo di ferie “forzate” ha dato loro l'occasione di una scelta: deprimersi o usare il tempo per un nuovo progetto.
Le circostanze hanno definito il tema. Imparare a sorridere di fronte alle avversità è un po' il motivo portante di Suicidium.

3) Annoverate alcuni nomi noti tra il vostro team,  guest star disegnatori e autori che hanno infiammato la rete! Vi presentate per il lettori del procione?

Il disegnatore principale è il vignettista Marco Tonus, una delle firme più irriverenti di riviste come «Cuore», «Il Vernacoliere», «Emme», «Mucchio Selvaggio», «Il Fatto Quotidiano», «L'Unità» e «Il Male». Chi non lo conosce ancora imparerà ad amarlo grazie alle sue taglienti vignette satiriche.
Tra gli ospiti annunciati ci sono inoltre celebri fumettisti ironici come Davide La Rosa (La Bibbia 2, Suore Ninja) e Tuono Pettinato (Corpicino, Nevermind) e altri che sveleremo nel corso della campagna... Non possiamo mica giocare tutte le carte in anteprima!

4) Chi ha avuto l’idea del video? E’ troppo una figata, scusate la domanda scema

Un saggio diceva: non esistono domande stupide, solo le risposte possono esserlo!
In effetti ci siamo divertiti molto a realizzarlo. In origine l'ipotesi era di utilizzare dei gattini, ma avete idea di quanto possa essere difficile convinvere un micino a collaborare? Per non parlare delle ire degli animalisti che avremmo scatenato. Visto il titolo del nostro gioco, potete ben immaginare quanto temiamo l'opinione pubblica ;)
Senza divagare, il video è stata una gran soddisfazione. Suonerà poco umile, ma è piaciuto un sacco anche a noi. Lo story-board è stato realizzato dalla suddetta coppia di pazzi, ma senza l'aiuto professionale dei videomaker dell'agenzia 0pare sarebbe stato irrealizzabile.

5) Il crowdfounding è l’arma non più così tanto nascosta dei migliori progetti che siano stati messi in opera negli ultimi tempi, ad esempio so che c’è anche Davide La Rosa  tra i vostri di cui ho preso una copia di Prussiani VS Alieni e Tuono Pettinato di cui aspetto l’apertura della campagna per Zeroi. Ci potete raccontare cosa vi ha portato alla scelta di Eppela come piattaforma e le esperienze in merito :) ? So che siete online solo da qualche giorno ma non ho resistito

Il crowdfunding è uno strumento altamente democratico: è il pubblico a decidere se un'idea merita di diventare realtà o meno. Per questo ci è piaciuto da subito. Ti permette inoltre di svicolare dalle regole del mercato in senso stretto e di mantenere una sana paternità della tua idea. Questo essere in prima linea consente un'onestà reciproca tra chi propone e chi risponde alla proposta.

Kinderkammer è un'associazione ludica che mira a divulgare la cultura del gioco, ma vuol essere anche un laboratorio di idee e un luogo di promozione/azione. Quale migliore inizio se non una sfida del genere? Suicidium è stato lanciato nell'arena di Eppela con fiducia, ma anche con curiosità. Chissà come le persone accoglieranno Suicidium... ce lo siamo chiesti in continuazione. Avere la disponibilità di Eppela come piattaforma per il nostro progetto è stato un primo sostegno indispensabile per decidere di concretizzare qualcosa.



5)    la parola a voi: dovete convincere i miei lettori a mettere il soldino sulla campagna! Io a breve sceglierò il mio perk…fuoco alle polveri!

Intanto grazie per il tuo sostegno.
Ormai non dobbiamo più ingraziarci la padrona del blog, ma possiamo dare per assodato che, se ti leggono, queste persone non possono che essere intelligenti ;P Detto ciò, come ogni persona intelligente saranno incuriositi da un progetto tanto dirompente e azzardato, no?
Scherzi a parte (che non vuol dire che siete poco intelligenti): abbiamo già sottoposto Suicidium al giudizio di accaniti giocatori e i complimenti ricevuti ci permettono di dire che la meccanica c'è tutta. Vi garantiamo del buon tempo speso in compagnia, farcito da un'estetica accattivante e divertente. Non riusciamo davvero a trovare ragioni per non sostenerci!

6) Come mai il rosa? Pink raccoon apprezza moltissimo!

Che domande... ovviamente in tuo onore! :P
Da' un imperdibile tocco glamour al gioco, vero?

7) So che siete stati presenti al festival dell’editoria indipendente a Treviso, nei giorni scorsi, e che avete recuperato anche una novantina di sostenitori, sarete presenti ad altre fiere nel mentre? E cosa cambia tra il rapporto online (piattaforma) contro il “recruiting” di sostenitori dal vivo?

Si, eravamo presenti al TCBF, un festival che amiamo molto, anche per lo spazio che dedica ad autoproduzioni e scommesse varie. Il pubblico che si trova in questo festival è estremamente attento al valore di un progetto e nonostante sia molto esigente, si fa coinvolgere dalle novità. È stata una grandissima soddisfazione avere un così buon risultato in quel di Treviso.
Alcuni di noi hanno lavorato o lavorano nel mondo del fumetto e non baratterebbero il rapporto interpersonale con il pubblico tanto facilmente. Internet permette un'onestà senza fronzoli, l'anonimato non fa sentir nessuno obbligato di ...come dicevi?...mettere il soldino. Ma la chiacchiera, lo scambio di opinioni, le battute e i rapporti che si creano dal vivo sono impagabili. Ogni persona che viene a trovarci ci regala molto, anche se si parla solo di qualche minuto di interesse.
Perciò aspettiamo tutti i curiosi al prossimo grande appuntamento in programma: Lucca Comics! Grazie alla disponibilità di Eppela saremo infatti presenti al loro stand in compagnia dei disegnatori del gioco per raccogliere donazioni e distribuire gadget e dediche. Per tutti gli altri appuntamenti (come i beta-test), possiamo rimandarvi al sito ufficiale www.suicidium.it o alla nostra pagina fb https://www.facebook.com/suicidium.game

Spillette che fan parte del Perk dei Gadget <3 le amo!!



8) Più si andrà avanti con la campagna, ci riserverete dei perk sorpresa succulenti per noi amanti delle Limited Edition? Domanda scomoda sorry XD

Domanda ghiotta, a cui rispondiamo con piacere....SI!!!!! L'idea del crowdfunding è anche quella di premiare chi crede e sostiene con una donazione il progetto. È d'obbligo ringraziare che premiarli al meglio!

9) Se la campagna arriverà al Goal prefissato (cosa che do per scontata - vi sento mentre vi grattate) avremo una versione distribuita anche dopo? e, giustamente, espansioni, cose fighissime, qualsiasi cosa ecc?

Domanda altrettanto ghiotta, ma per la quale non abbiamo a dire il vero ancora una risposta. Ci siamo lanciati in questa sfida forse anche ingenuamente. Intanto vedremo se la raccolta fondi andrà avanti come speriamo e se sopravviviamo (eh eh) saremo aperti a nuovi e infiniti orizzonti.
Ci farà un gran piacere, comunque, tener aggiornati te e i tuoi fedeli lettori sulle idee future.



9) Vi chiedo umilmente, so che vi ho già stracciato le gonadi ma non riesco a fermarmi, un saluto per i lettori Procionici!

Cari amici mortali, non possiamo che augurarvi... lunga vita! Un ringraziamento speciale a tutti i Procionici e alla gentile Pink Raccoon!


GRAZIE UNA MONTAGNA, siete una meraviglia per aver accettato di essere qui per Pink Raccoon!!


Ed eccoci alla fine signori, conclusioni?

Beh, se vi ha intrigato almeno la metà di quanto abbia preso il procione...CORRETE A PRENDERE IL VOSTRO PERK!!!

Saluti <3

PinkRaccoon










2 commenti:

  1. Bellissima segnalazione, Suicidium sembra molto interessante :D
    Spero nella riuscita del progetto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi piace molto che alle spalle del gioco ci sia un'associazione ludica, inoltre lo schema di gioco sembra semplice e incalzante.
      Questo mese tocca a loro e a Bruti :D

      Elimina